Palermo (TMNews) - Non è piaciuta ai cittadini di Palermo ne' agli amministratori comunali del capoluogo siciliano, la provocazione dell'artista Uwe Jaentsch, che armato di bomboletta spray ha deturpato con la scritta "Si vende" la fontana cinquecentesca di piazza Garraffello, nel cuore del mercato storico della Vucciria. Un gesto estremo per porre l'attenzione contro il degrado in cui versa l'intera zona come spiega l'artista austriaco che da 7 anni vive a Palermo."Per voi questa è una provocazione, per me è non lo è mai stata, per me è stato un atto di comunicazione, è incredibile ma ha comunicato".Il vicesindaco Emilio Arcuri, ha sporto denuncia. "Ci sono vari modi per attirare l'attenzione, questo non è un modo proprio. In questo caso si è fatto in danno della proprietà pubblica su una fontana monumentale".Gli operai e i tecnici di Palazzo delle Aquile hanno già ripulito la fontana, il costo dell'operazione è stato di circa 600 euro.