Roma, (askanews) - Ucciso a fucilate per aver rubato dei meloni. E' successo in un campo di Lucera, nelle campagne foggiane, dove tre braccianti del Burkina Faso sono stati sorpresi dal proprietario di un terreno e da suo figlio, mentre caricavano in auto alcuni meloni, rubati dal podere.Dopo un'accesa lite e una colluttazione, i tre sono fuggiti in auto ma sono stati inseguiti. Il padre dopo alcuni chilometri, ha colpito con il fucile una ruota dell'auto, che è uscita fuori strada. I giovani hanno cercato allora di fuggire, ma l'uomo ha sparato di nuovo colpendone uno a morte. Un altro è rimasto ferito gravemente. I carabinieri hanno sottoposto a fermo padre e figlio, con l'accusa di omicidio e tentato omicidio.