Foggia (TMNews) - Una tonnellata di marijuana stivata con cura in un motoscafo diretto verso le coste pugliesi. Polizia e guardia di finanza hanno bloccato una vera e propria nave della droga e hanno arrestato i due scafisti al timone dell'imbarcazione. Il motoscafo fermato era dotato di due potenti motori, ognuno da oltre 270 cavalli, e aveva insospettito le forze dell'ordine per la rotta di provenienza estera. Quando le motovedette della Finanza si sono avvicinate, il motoscafo ha tentato una manovra di fuga, subito bloccata. Dopo la cattura, gli scafisti, la barca e il carico di droga sono stati trasportati alla Stazione Navale della Guardia di Finanza di Bari. I due scafisti sono stati arrestati, mentre il motoscafo e la marijuana sono stati sottoposti a sequestro. I 1.080 kg di droga sul mercato al dettaglio avrebbe fruttato oltre 10 milioni di euro.