Regole nuove per l'esame di Stato che ogni anno, al termine di un lungo percorso di formazione, apre le porte della professione forense a centinaia di aspiranti avvocati. La riforma che aggiorna le modalità di accesso all'Avvocatura si applicherà a partire dalla sessione dell'esame di abilitazione in calendario per dicembre del 2017. Le novità interessano molti aspetti della procedura di accesso, a cominciare dalle modalità organizzative delle prove, con norme destinate a migliorare la trasparenza sia dell'esame scritto che di quello orale. Per esempio, l'invio telematico tramite Pec delle tracce d'esame o il divieto di consultazione dei Codici annotati e commentati. Il “Focus” mette a confronto sulle nuove modalità dell'esame il sottosegretario alla Giustizia Cosimo Ferri e il presidente dell'Associazione italiana giovani avvocati (Aiga) Michele Vaira. Dal Parlamento, rispondono alle nostre domande sul tema Giuseppe Cucca (Pd) della Commissione Giustizia del Senato, e Andrea Colletti (M5S), componente della commissione Giustizia della Camera