Miami (TMNews) - In Florida scoppiano le polemiche sulla cosiddetta "stand-your-ground law". Il Sunshine state ha infatti rafforzato la legislazione che permette a una cittadino minacciato nel suo territorio privato di non scappare e di fronteggiare l'aggressione, anche con armi da fuoco.A Palm Beach, appassionati affollano il poligono di tiro sotto gli occhi soddisfatti del direttore, Chuck Papp, che sottolinea un'evidenza."Siamo in uno Stato assai favorevole alle armi da fuoco".I proprietari di armi hanno ora una nuova legge a disposizione. Il parlamento dello Stato ha infatti esteso la controversa "stand-your-ground law", consentendo ai cittadini di sparare un colpo di avvertimento quando si sentano in immediato pericolo.La decisione è stata presa dopo che una donna è stata condannata in primo grado a 20 anni per avere sparato un colpo di avvertimento nel corso di una lite domestica.Le polemiche non si sono fatte attendere. Il senatore della Florida Christopher Smith si è battuto contro l'approvazione dell'estensione. E il suo giudizio è lapidario."Ritengo si tratti di un'idea stupida".In Florida, uno degli stati più popolosi degli Usa, oltre un milione di persone hanno il porto d'armi, non la semplice detenzione, il numero più alto del Paese."La gente in Florida ama le armi, ricorda il senatore Smith, e le stanno usando a ritmo allarmante. Allargare i limiti per l'impiego è un'idea molto, molto, sbagliata".(Immagini Afp)