Roma, (askanews) - Flashmob davanti al Pantheon a Roma, organizzato da Amnesty International, per invitare l'Europa a fare di più per aiutare i rifugiati e i richiedenti asilo in fuga da situazioni di guerra, fame e dittature. I partecipanti, con giubbotti salvagenti e in mano cartelli e simboliche barchette di carta, hanno chiesto lo stop dei blocchi navali e del rifiuto del diritto d'asilo, chiedendo che sia garantito il diritto di queste persone a viaggiare sicure in Europa.La loro petizione, "Sos Europa. Le persone, poi le frontiere" ha raccolto già oltre 500.000 firme.Gianni Rufini, direttore generale di Amnesty International Italia:"Il 90% di quelli che fuggono dalle guerre di oggi risiede nei paesi confinanti. In LIbano ci sono 4 milioni di rifugiati, 3 milioni in Giordania, in Europa ne arrivano poche migliaia e noi a queste abbiamo il coraggio di sbattere la porta in faccia? Di negare in questi paesi ricchi di negare quel diritto d'asilo che la legge internazionalmente gli riconosce?".(Immagini: Afp )