Roma (askanews) - "La semplificazione fiscale è uno strumento essenziale oltre che un elemento fondante della strategia di riforma del governo". Lo ha sottolineato il ministero dell'Economia, Pier Carlo Padoan, in un question time in aula al Senato. Padoan ha ricordato come il governo sia "fortemente impegnato a completare le componenti della delega fiscale di cui la semplificazione è solo il primo".Inoltre l'esecutivo ha improntato la "lotta all'evasione improntata non solo ad aggressività, quando necessaria, ma alla tax compliance"."Dal punto di vista del maggiore sforzo verso la semplificazione il governo - ha spiegato - sta riflettendo sulla semplificazione della tassazione locale come l'accorpamento di Imu con Tasi e una significativa riduzione della complessità delle aliquote dei comuni pur preservando l'autonomia". "Stiamo seriamente pensandoa misure in questo senso", ha aggiunto."L'azione del governo in tema di semplificazione sta continuando", ha chiarito il ministro spiegando che il governo punta ad estendere il sistema di fatturazione elettronica. Per il 730 precompilato "entreremo in una fase di sperimentazione.Questo avverà nel 2016 con l'introduzione delle spese sanitarie usando il sistema di tessera sanitaria adeguatamente implementato".