Roma, (askanews) - Tre giorni di feste, preghiere, danze e canti per ringraziare perchè la Liberia è finalmente libera dal virus Ebola. A Monrovia, capitale del Paese africano duramente colpito dal virus, si sono radunate donne di tutti i villaggi limitrofi per festeggiare la fine dell'epidemia."Siamo qui da 14 giorni - dice Mama Johnson, segretario generale della Rete Donne per la pace -. Siamo qui per pregare. L'allarme Ebola è finito e ora, grazie a Dio, la Liberia viene dichiarata libera. Ecco perchè siamo qui"."Anche se hanno dichiarato la fine del virus Ebola qui in Liberia - continua - non dobbiamo dimenticarci dei metodi di prevenzione. Dobbiamo lavarci sempre le mani, e avere attenzione, sia in città che nelle campagne del Paese".Immagini: Afp