Milano, (TMNews) - Filippo, principe di Grecia e Danimarca, nasce il 10 giugno 1921 a Corfù, unico figlio maschio del principe Andrea di Grecia, fratello del re Costantino, e della principessa Alice di Battenberg, poi Mountbatten. A 18 mesi deve lasciare la Grecia, dopo l'abdicazione del re, su una nave mandata da Giorgio V d'Inghilterra. Dopo gli studi in Francia, completa la formazione e inizia la carriera in Marina in Inghilterra. E' tenente quando, nel 1947, rinuncia al titolo reale: a luglio viene annunciato il fidanzamento ufficiale con la principessa Elisabetta. Si sposano il 20 novembre.Il titolo di Duca di Edimburgo gli viene assegnato poco prima delle nozze, insieme a quello di sua Altezza Reale e la nomina a Cavaliere della Giarrettiera. E' lui dare alla moglie la notizia che è diventata regina, il 6 febbraio 1952. Da allora in poi sarà sempre al fianco di Elisabetta, nelle occasioni ufficiali. Quattro i figli della coppia: Carlo, Anna, Andrea e Edoardo.Oltre alla Marina, da cui si congeda nel 1951, Filippo ha tante passioni e interessi: beneficenza, rispetto dell'ambiente e arte, scienza e tecnologia e soprattutto sport: alla regina lo accomuna l'amore per i cavalli.Il ruolo di principe consorte non gli ha fatto mai perdere il senso dello humour: alcune delle sue gaffe sono famose. Come quando disse che le donne inglesi non sapevano cucinare o quando chiese a un aborigeno australiano se tirasse con arco e frecce. A 91 anni, apostrofò una ragazza così: "Se ti tirassi giù la lampo finirei agli arresti". Una simpatia, a volte discutibile, che però gli ha fatto conquistare il cuore dei sudditi.