Roma, (askanews) - Cosa pensano gli italiani del premier Matteo Renzi, che domenica 22 febbraio compirà il suo primo anno di governo? Le opinioni sul leader del Pd sono contrastanti, tra chi gli dà piena fiducia, e chi avanza dubbi sulle tanto annunciate riforme. Non manca chi gli dà del berlusconiano. "Le riforme tutto sommato non hanno prodotto grandi cambiamenti nel paese. Restano i problemi, penso ad esempio all'occupazione giovanile, al lavoro e sicuramente i tassi di disoccupazione sono ancora molto alti", secondo Leonardo, intervistato a Roma. "Intanto ci ha ridato un po' di fiducia - afferma invece Luisanna - il fatto che ci sia qualcuno che si prenda sul serio le sorti del paese, è una persona che senti vicina e che senti che sa quali sono i tuoi problemi". "E' un cantastorie - attacca Luciano - fa tutto per lui, quasi tutto per lui. E poi il padre che è indagato e lui non dice mai nulla di questa cosa. E' un berlusconiano diciamo". "Di promesse ne sono state fatte tante, però di soluzioni nel 90% dei casi non ce ne sono state", conclude Giovanni.