Rho-Pero (askanews) - Il gruppo Ferrero partecipa come partner ufficiale a Expo Milano 2015, una presenza che si articola attraverso iniziative di responsabilità sociale d'impresa: tra queste il progetto educativo internazionale Kinder + sport "Joy of moving" presente in 27 Paesi, che coinvolge 3,7 milioni di bambini. Alla presentazione ufficiale c'erano Giovanni Ferrero, amministratore unico del gruppo, il ministro dell'istruzione Stefania Giannini e Giovanni Malagò, presidente del Coni, insieme al commissario unico di Expo, Giuseppe Sala. "L'abbinamento Expo, che ha per tema la nutrizione del mondo, e le radici italiane del gruppo ha fatto si che l'incontro sia stat pressoché immediato nella convergenza degli interessi. Iniziamo dal palazzetto della Kinder con le attività motorie e l'attività fisica che credo, nella lotta contro obesità e stili di vita potenzialmente nocivi, sia l'iniziativa più pregevole e lodevole" ha spiegato Giovanni Ferrero.L'area Kinder + sport, realizzata in collaborazione con Coni, ministero dell'Istruzione e Expo, estesa su 3600 metri quadri, è dedicata ai bambini e famiglie per vivere l'esperienza della gioia di muoversi: durante Expo ospita eventi e conferenze sull'importanza degli stili di vita attivi per i giovani. "La nostra scuola, soprattutto la primaria, deve fare un salto in avanti, abbiamo due occasioni importanti: Expo, che è un messaggio di riequilibrio degli scompensi che il mondo avanzato contiene, e quindi educazione alla salute, dall'altro il provvedimento di riforma della scuola che punta molto su questi temi" ha detto il ministro Giannini.Giovanni Malagò ha definito lo spazio Kinder + sport il "padiglione del Coni a Expo": "Ci sentiamo casa, qui ci sono i nostri atleti, i nostri testimonial e volontari. C'è questo abbinamento tra sport e questa azienda straordinaria, non ci sentiamo coinquilini o affittuari ma a casa nostra e per questo voglio ringraziare tutta la famiglia Ferrero".In tutto il sito Expo ci sono 7 torri multimediali dedicate a: Eccellenza e sostenibilità in materie prime, fondazione Ferrero, Imprese sociali Ferrero, Kinder, Nutella, Ferrero Rocher e Tic Tac: sono dotate di schermi esterni e pannelli decorativi con incisi i nomi di tutti i collaboratori del gruppo nel mondo. A questo si aggiunge il Nutella bar realizzato in collaborazione con Eataly. Tutte le strutture del gruppo Ferrero utilizzate per Expo continueranno a creare valore anche dopo: saranno riassemblate per diventare una scuola, un centro educativo o un luogo per la comunità in una delle realtà in cui Ferrero opera.