Marsiglia, (TMNews) - E' un francese di 29 anni originario di Roubaix, nel Nord del Paese, il presunto autore dell'attentato al museo ebraico di Bruxelles che ha causato la morte di 4 persone il 24 maggio scorso. Si chiama Mehdi Nemmouche ed è stato arrestato alla stazione Saint Charles di Marsiglia dai servizi doganali: era su un autobus che veniva da Amsterdam e Bruxelles. Gli investigatori sono riusciti a trovarlo grazie alle immagini delle telecamere di sicurezza registrate il giorno dell'attentato e diffuse dalla polizia belga: aveva con sè un cappellino con visiera molto simile a quello indossato dall'attentatore in quei video.L'uomo era noto ai servizi di sicurezza francesi: secondo alcune fonti avrebbe combattuto in Siria nel 2013, arruolato in alcuni gruppi jihadisti. È sorvegliato a vista e accusato di omicidio e tentato omicidio, detenzione e trasporto d'armi per motivi terroristici. Sul caso indaga la DGSI, la sotto direzione antiterrorista della polizia giudiziaria, insieme a quella di Marsiglia. Durante i primi interrogatori non ha risposto alle accuse, dicendo di essere un senza tetto.(immagini Afp)