St. Louis (TMNews) - Il coprifuoco a Ferguson è stato violato per l'ennesima notte, ma, per la seconda volta consecutiva, senza disordini. I manifestanti sono scesi per le strade alzando le mani, con un gesto divenuto simbolo della nuova tendenza non violenta, favorita anche da un cambio di atteggiamento della polizia. Nella cittadina del Missouri, intanto, il presidente Obama ha inviato il ministro della Giustizia Eric Holder, che ha assicurato alla popolazione che il governo vuole fare luce sulle responsabilità dell'agente di polizia Darren Wilson, che ha sparato e ucciso il 18enne afroamericano Michael Brown. Il Gran Giurì sta valutando la posizione del poliziotto, per decidere se procedere o meno con l'incriminazione. I tempi, però, non si prevedono brevissimi: secondo le stime ci vorranno fino a due mesi per la decisione preliminare. A Ferguson la comunità nera aspetta e continua a chiedere giustizia, in un clima meno teso, ma ciò non significa che la questione sia risolta.