Milano (askanews) - Il Rapper Fedez ricostruisce la sua verità dopo l'episodio che lo ha visto coinvolto in una discoteca di Milano, la notte tra l'8 e il 9 giugno 2015, in seguito al quale è stato denunciato per "Oltraggio a pubblico ufficiale". A sua volta il cantante ha denunciato per "abuso di potere" gli agenti intervenuti che lui stesso aveva chiamato .Secondo quanto comunicato dalla Questura di Milano, il musicista era seduto con alcuni amici ed avrebbe litigato con gli avventori di un tavolo vicino che, dopo averlo riconosciuto, gli avrebbero chiesto l'autografo e di scattare alcune fotografie. Una ricostruzione confutata in dettaglio dal rapper secondo il quale le cose sono andate in tutt'altro modo.