Roma, (askanews) - Nelle tensioni sorte tra il governo Renzi e la Cgil "è mancato il rispetto" e "non ha senso che la Camusso dica che Renzi è stato eletto dai poteri forti". E' la lettura che delle ultime vicende fa Oscar Farinetti, presidente di Eataly, in una video-intervista con Askanews. "Queste persone pensano di rappresentare i lavoratori - aggiunge Farinetti a margine della presentazione di una iniziativa di solidarietà per la ricostruzione dell'Abruzzo - ma rappresentano se stesse quando dicono queste cretinate".Ma, attenzione, avverte Farinetti "è una cretinata dire che gli scioperi non si devono più fare. Il tema, però, della protesta e punto è anacronistico, non ci sono più i padroni delle ferriere. Bisogna lavorare insieme alle imprese per ricostruire posti di lavoro". Un appunto Farinetti lo fa anche a Renzi: "E' stato un po' troppo tranchant - sottolinea - sui sindacati anche se condivido la sua visione che le corporazioni e il loro moltiplicarsi è stato un male per l'Italia. Devono dimagrire le corporazioni, deve dimagrire lo Stato".