New York, (TMNews) - Facebook continua a stupire. I conti del secondo trimestre dell'anno hanno battuto le attese del mercato grazie all'aumento delle vendite di pubblicità su dispositivi mobile, il settore che in questo momento più di tutti gli altri riesce a condizionare il successo dei grandi colossi tecnologici.Proprio le inserzioni su smartphone e tablet hanno rappresentato il 62% dei ricavi da pubblicità, in crescita rispetto al 59% del primo trimestre del 2014 e al 41% di un anno fa. In questo modo il gruppo di Menlo Park guadagna terreno su Google che resta comunque il gigante del settore: secondo eMarketer Facebook nel 2014 controllerà il 18,4% del giro d'affari delle inserzioni mobile, mentre Mountain View nei prossimi due anni dovrebbe cedere un 10% passando dal 50% al 40%.(immagini AFP)