New York, (TMNews) - Facebook si prepara ad aprire un ufficio vendite in Cina, un mercato in continua espansione con 600 milioni di utenti Internet. Come riporta Bloomberg il gruppo di Menlo Park, California, starebbe discutendo con alcuni inserzionisti locali per cercare di siglare degli accordi pubblicitari e trovare uno spazio nel cuore finanziario di Pechino. Inoltre Facebook si starebbe preparando anche ad assumere del personale fisso e dei collaboratori, nonostante in Cina l'uso del social network sia vietato dal 2009.È la prima volta che Facebook cerca di espandersi nel "Paese di mezzo" e la decisione, sostiene Bloomberg, rappresenta un passo importante, dato che il gigantesco mercato cinese è ancora poco sfruttato dalla società guidata da Mark Zuckerberg. Dal 2009 - anno in cui la censura cinese ha deciso di spegnere il social network - Facebook ha aperto un ufficio a Hong Kong dal quale cerca di raggiungere gli inserzionisti cinesi che vogliono pubblicizzare i propri prodotti fuori dal Paese. Ma, data la crescita senza sosta dell'economia cinese, questa base d'appoggio non è più considerata sufficiente.