La Ferrari spera nel salto in avanti per insidiare la Mercedes