Milano (askanews) - Un gusto a metà strada tra il pesce e il pollo, un sapore decisamente curioso per palati in cerca di novità. Dal 10 luglio all'Expo nel padiglione dello Zimbabwe si può acquistare il primo hamburger di coccodrillo. Il "crocoburger" menù è in vendita a 15 euro e oltre al panino prevede un bicchiere di succo di baobab. A spiegare i benefici di questo tipo di carne Georges El Badaoui, Console dello Zimbabwe."A livello salutare la carne continene più proteine della altre carni, con pochissimo colesterelo e ricche di Omega 3, 6, e 9, insomma è una carne molto sana".Le carni arrivano direttamente dal Paese africano, da allevamenti controllati e dopo Expo con il benestare del Ministero della Salute saranno vendute in tutta Italia."Non è un coccodrillo che si caccia in natura, perchè in Zimbabwe è vietato. Una curiosità sull'allevamento, la gente pensa che il coccodrillo mangi i bambini e invece mangia la soia.Non solo hamburger, in vendita ci saranno anche filetti di coda di coccodrillo in olio extravergine d'oliva, una alternativa leggera al tonno. Per dissetarsi o come condimento poi c'è il baobab."Anche questo è un prodotto molto salutare, il baobab è l'albero della vita che Expo ha usato come suo simbolo della vita, noi lo abbiamo trasfomarti in tantissimi prodotti disponibili al padiglione dello Zimbabwe.Provare per credere.