Milano, (TMNews) - "Siamo ancora nei tempi per concludere i lavori". Questa è la replica del commissario unico del governo per Expo 2015, Giuseppe Sala, alle polemiche a distanza tra Roberto Maroni e il premier Renzi. Polemiche innescate dall'allarme sui tempi lanciato dal governatore lombardo."Non è un allarme. Dichiarazioni del genere le abbiamo fatte tutti in questi anni. Credo che Maroni volesse stressare il tema che da domani bisogna uscire con un decreto.Maroni conosce la situazione anche perché Infrastrutture Lombarde ha la direzione lavori dal 2011, quindi conosce la situazione come la conosco io. Mi sembrava più una dichiarazione tesa a rinforzare la necessità del decreto".Le attese sono per il decreto che dovrebbe essere varato dal Cdm venerdì. Un provvedimento che darà al presidente dell'Authority anticorruzione, Raffaele Cantone, i poteri di controllo sull'Expo oltre a fornire altri strumenti a chi lavora a Expo per acclerare i tempi.