Rho (askanews) - "Lo zucchero non fa male, basta non esagerare": lo ha detto Luc Tappy professore di fisiologia all'Università di Losanna, in Svizzera, dove conduce studi per valutare il ruolo degli zuccheri alimentari nello sviluppo di obesità e resistenza all'insulina. Il suo intervento a Expo 2015 nell'ambito del convegno "Back to Basics" sul tema della nutrizione."Lo zucchero è presente in qualsiasi dieta, è presente nel cibo che si trova in natura - ha spiegato - Da quando esiste, l'uomo mangia zucchero, lo zucchero dà energia. Quindi non è un ingrediente nocivo o pericoloso. E' vero però che negli ultimi venti anni il consumo di zucchero è molto aumentato. E come per qualsiasi nutriente, quando ne mangi troppo, possono esserci effetti negativi"Anche Tappy è contro all'approccio che si concentra sull'individuare singoli nutrienti dannosi per la salute"Se vuoi risolvere il problema dell'obesità o di squilibri nel metabolismo dobbiamo ricorrere a un approccio multifattoriale, che includa raccomandazioni di dieta, bisogna evitare diversi eccessi. Un'alimentazione di buona qyualità non deve far mancare nessun macro nutriente, molta frutta e verdura ad esempio. Senza dimenticare l'importanza dell'attività fisica".