Beirut, (TMNews) - Ritorno in patria a sorpresa per l'ex premier libanese. Saad Hariri è rientrato a Beirut dopo tre anni di esilio volontario dal Paese ed ha incontrato l'attuale capo del governo Tamas Salam.Hariri, principale leader della comunità sunnita libanese, ha sempre sostenuto la parte moderata della ribellione siriana, mentre gli sciiti - guidati dal movimento di Hezbollah - si sono schierati anche militarmente a favore del regime del presidente Bashar al-Assad.La sua visita avviene dopo il ritiro dal nord-est del Paese di centinaia di jihadisti sunniti infiltratisi nei giorni precedenti dalla Siria.(immagini AFP)