Katmandu, (TMNews) - Una gigantesca valanga, la più grande mai registrata nella storia dell'Everest, si è distaccata da circa 5.800 metri di quota.L'enorme ammasso di neve ha seppellito decine di persone che si trovavano nella zona denominata "popcorn field", che porta al ghiacciaio del Khumbu, ai piedi del Tetto del mondo. Il numero delle vittime, tutte guide e sherpa nepalesi impegnati ad attrezzare la via di salita all'Everest prima dell'inizio della stagione di massima affluenza delle spedizioni, al momento è fermo a 11, ma si cercano ancora almeno altri tre corpi. "Gli sherpa stavano trasportando l'equipaggiamento e altro materiale necessario per gli alpinisti quando è avvenuto il disastro", ha spiegato il ministero del turismo nepalese .