Bologna (TMNews) - Per consentire in Italia la fecondazione eterologa è necessaria una legge del Parlamento. Lo ha dichiarato il ministro della Sanità, Beatrice Lorenzin, commentando a margine di un dibattito alla Festa nazionale de l'Unità a Bologna, l'approvazione della Conferenza delle Regione delle linee guida alla luce della sentenza della Corte costituzionale n. 162/2014."La legge del Parlamento è necessaria - secondo Lorenzin - dal punto di vista funzionale, operativo e pratico per due motivi: dare una copertura economica alle Regioni che in questa fase andranno un po 'a random', ma dopo avranno bisogno di una stabilizzazione strutturale che serve per legge e poi per un tema di sicurezza che riguarda l'istituzione del registro nazionale dei donatori che ci permetta la tracciabilità dei gameti e soprattutto la certezza che uno stesso donatore non faccia più di un tot di donazioni da cui possa nascere un numero imprecisato di bambini".