Rosario (TMNews) - Un'esplosione nel centro della città di Rosario, in Argentina, circa 300 km a nordovest di Buenos Aires ha distrutto un palazzo di 9 piani. Un primo bilancio parla di almeno 12 morti e 63 feriti, ma ci sono ancora 15 dispersi. L'esplosione, che ha causato danni nel raggio di 300 metri, è stata probabilmente causata da una fuga di gas nel sottosuolo.Della tragedia si sta occupando anche la fondazione del bomber del Barcellona Lionel Messi, "a disposizione delle autorità" per fornire aiuto e supporto alla popolazione colpita.Il procuratore che si occupa delle indagini, Graciela Arugells, ha fatto sapere che nei giorni scorsi dagli abitanti della zona erano state denunciate possibili fughe di gas e secondo fonti locali, un operaio che stava facendo delle verifiche sul posto, proprio poco prima dell'esplosione si è consegnato spontaneamente alla polizia.(Immagini Afp)