Roma, (askanews) - Un'esplosione in una fabbrica di sostanze chimiche nell'area industriale di Giugliano, in provincia di Napoli, ha provocato una nube tossica di dimensioni limitate che si è dissipata nell'aria in breve tempo.Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Napoli e gli agenti del commissariato locale, che indagano sulle cause dello scoppio, che per fortuna non ha provocato vittime.L'azienda colpita è la Grs, fondata nel gennaio del 2000, che produce innovativi polimeri in emulsione.Si tratta della terza esplosione in pochi mesi nel comune napoletano, dopo il rogo a fine luglio in un fabbrica di fuochi d'artificio, che non ha causato feriti, e l'esplosione a maggio nella frazione di Lago Patria di un'altra azienda di fuochi pirotecnici locale, costata la vita a tre persone.