New York, (TMNews) - Maxi ristutturazione in arrivo per l'esercito americano. Il Pentagono sta pensando a un pesante taglio degli operativi delle forze armate a stelle strisce fino a ridurle ai livelli precedenti la seconda guerra mondiale. La proposta arriva dal segretario alla Difesa Chuck Hagel che vuole un forte ridimensionamento nel numero dei soldati dell'esercito, la chiusura di alcune basi e altre misure per ridurre le spese militari, nell'ambito della ridefinizione delle priorità dopo oltre 10 anni di guerre."I cambiamenti comporteranno un esercito ridotto - ha spiegato Hagel - ma serviranno a contribuire a mantenere alto il livello nonche' ad avere armi ed equipaggiamenti di livello superiore. E' necessario ridurre le spese militari in bilancio, in relazione al riposizionamento degli Stati Uniti dopo la fine della guerra in Iraq e in Afghanistan.Entro il 2015 gli effettivi delle forze armate scenderanno a circa 450 mila contro i 570 mila raggiunti dopo l'attentato del 2011 alle Torri Gemelle e rispetto agli attuali 522.000, circa.La linea di Hagel è stata approvata dallo Stato maggiore congiunto, ma già ha attirato le critiche di alcuni membri del Congresso.(Immagini Afp)