Milano, 28 nov. (askanews) -Ankara (askanews) - Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan si è detto "molto rattristato" dall'abbattimento di un jet russo in Siria da parte della contraerea turca e si è augurato che "una cosa del genere non accada mai più". In un intervento pubblico il capo dello Stato turco, da giorni ai ferri corti con Mosca per l'episodio accaduto martedì, ha detto: "Vorremmo che non fosse accaduto, ma è accaduto. Mi auguro che una cosa del genere non accada mai più"."Desidero incontrare Putin per un faccia a faccia lunedì a Parigi", ha dichiarato Erdogan, che sarà in Francia per la conferenza sul clima, lunedì insieme al presidente russo e ad altri 150 leader mondiali.Il presidente turco aveva già proposto un incontro con Putin, ma Mosca ha respinto l'invito chiedendo in primo luogo le scuse di Ankara per l'abbattimento del suo aereo. La Turchia ha espresso dispiacimento, ma ha rifiutato le scuse sostenendo che il caccia è stato abbattuto perchè aveva sconfinato nello spazioaereo turco. La Russia intanto ha rafforzato la difesa anti-aerea in Siria dopo l'abbattimento del suo caccia militare.Erogan ha infine commentato l'uccisione del leader degli avvocati curdi Tahir Elci in questo modo: "Questo incidente prova quanto sia giusta la strada di combattere il terrorismo. Continueremo la lotta fino in fondo", ha concluso Erdogan.(immmagini Afp)