Milano (TMNews) - Epifania amara per gli italiani: sono sempre di più, infatti, le famiglie che a causa della crisi, rinunciano alle vacanze. Secondo una ricerca di Federalberghi, infatti, per il ponte della Befana si metteranno in viaggio 1 milione e 800mila italiani, il 15,6% in meno rispetto al 2013. In calo anche la spesa media, attestandosi intorno ai 389 euro, il 20% in meno dello scorso anno.L'indagine conferma la tendenza negativa dell'intero periodio natalizio. In questo momento di disagi economici e forte incertezza lavorativa, gli italiani preferiscono fare un passo indietro rinunciando a trascorre le vacanze fuori casa destinando i soldi della tredicesima al pagamento di tasse e bollette di prossima scadenza.Chi parte, sceglie comunque di non allontanarsi troppo da casa e resta in Italia e quasi tutti (almeno 1 milione e 300mila turisti) partiranno solo per il week end dell'epifania. L'alloggio preferito, nel 37% dei casi resta la casa di amici e parenti, solo il 26% sceglie ancora l'albergo. Breve anche la durata media del soggiorno: al massimo 2 notti per una spesa al di sotto dei 400 euro.