Bari, 4 marzo – “Abbiamo messo insieme brevetti importanti, con politiche giovanili per industrializzare i processi. Il problema è trasformarli in meccanismi che fatturano: l'innovazione deve essere una modalità ordinaria per l'impresa”. Michele Emiliano, presidente della regione Puglia, non si accontenta della spinta innovativa di startup e spinoff dai poli dell'eccellenza pugliese: le iniziative devono tradursi in produzione, con risultati che valorizzino sia il talento sia il valore economico. La Puglia ha adottato una strategia di riconoscimento del merito, con concorsi e premi per l'innovazione più efficace. La ricetta? “Siamo agevolati dalla scarsità, perché nel Sud devi creare idee: l'abbondanza è il peggiore dei nemici dell'innovazione”.