Budapest (askanews) - Un migliaio di migranti tra i circa 7.000 che dopo avere attraversato la Macedonia avevano raggiunto la Serbia la scorsa settimana, è riuscito a superare la frontiera con l'Ungheria, paese membro dell'Unione europea.Questo passaggio in Ungheria è avvenuto qualche giorno prima dell'installazione definitiva del muro destinato a impedire l'afflusso dei migranti, annunciato per il 31 agosto dal governo di Budapest, una barriera che si allungherà per tutti i 175 chilometri della frontiera serbo-ungherese.Le autorità della Macedonia avevano chiuso nei giorni scorsi il passaggio alla frontiera con la Grecia creando una sorta di "tappo" che aveva fatto aumentare a diverse migliaia la cifra dei profughi ammassati in attesa del passaggio. Domenica scorsa questa massa critica di disperazione ha travolto gli sbarramenti della polizia per continuare la drammatica odissea in cerca di un futuro migliore ma sempre più difficile e problematico.(Immagini Afp)