Roma, (TMNews) - All'indomani dell'esito delle elezioni che hanno visto il centro di Mario Monti arrestarsi intorno al 10%, Andrea Olivero, eletto al Senato nella regione Piemonte analizza i risultati e lascia spazio alla preoccupazione:"E' un voto che lascia inquietudine e fa nascere molta preoccupazione sul futuro del Paese. Dobbiamo naturalmente prendere atto delle decisioni degli elettori, e al contempo cercare di far emergere all'interno di tutte le forze politiche quella spinta riformista che è necessaria perchè il Paese affronti i grandi cambiamenti con serietà".Un elettore su quattro ha scelto il Movimento 5 Stelle. Per i centristi si apre lo scenario dei dialogo. "Noi crediamo che bisognerà sfidarlo sui progetti per il futuro. È chiaro che in questo momento chi ha avuto più voti più deve dare segno di responsabilità".E sulla possibilità di tornare alle urne, Olivero risponde così:"Se non si troverà una spinta riformista potrebbe essere necessario, ma non prima di aver fatto riforme strategiche".