Kiev (TMNews) - Petro Poroshenko, miliardario e "re del cioccolato" ha vinto le elezioni e diventa il quinto presidente della Repubblica dell'Ucraina. Come previsto, l'oligarca ha sconfitto Yulia Timoshenko e si trova, da subito, a fronteggiare la questione del separatismo delle regioni orientali filorusse."Le prime misure che il mio governo prederà all'inizio della mia presidenza - ha detto alla stampa internazionale - saranno mirate a porre fine alla guerra e al caos, e a riportare la pace in Ucraina".Dichiarazione forse scontata, vista la situazione di guerra civile nella quale si sono svolte le elezioni, e che deve essere messa alla prova della realtà. Ma Poroshenko professa ottimismo e traccia un percorso costituzionale."L'unica soluzione - ha aggiunto il miliardario - in un Paese democratico sono le elezioni. Queste presidenziali lo hanno dimostrato e sono convinto che entro quest'anno faremo anche le legislative".Il presidente in pectore, europeista, vanta però anche buoni canali con Mosca. Ma la sua missione parte in salita e il valore della sua elezione si percepirà realmente solo in relazione alla soluzione della questione orientale.