Manama (askanews) - "Boicottare le elezioni" in Bahrein: esponendo cartelli con la senaletica del divieto centinaia di sciti sono scesi in strada a Diraz, villaggio sciita a 20 chilometri dalla capitale, Manama. "Boicottaggio, boicottaggio" ha urlato la folla. Il Bahrein, unica monarchia del Golfo a maggioranza sciita e governata da una dinastia sunnita, va alle urne sabato per il rinnovo del Parlamento. Questo voto, che è ilprimo dopo la sanguinosa repressione del marzo 2011 delle contestazioni anti-governative scoppiate nel quadro delle Primavere arabe, è stato boicottato dall'opposizione sciita.(immagini Afp)