Filmato fatto da una delle vittime con cellulare. Arrestati tre italiani