Il Cairo, (askanews) - Torna la paura per gli attentati in Egitto. Al Cairo nella notte sono esplose 3 bombe nei pressi dei locali della Sicurezza nazionale e di un tribunale nel distretto di Shubra El-Kheima. Almeno 24 persone sono rimaste ferite.L'esplosione più potente è stata provocata da un'autobomba è deflagrata davanti al quartier generale delle forze di sicurezza."Un furgone ha attraversato la strada, poi si è fermato. Un ragazzo è saltato giù ed è scappato via su una motocicletta che seguiva l'auto", ha raccontato un testimone.Su Facebook è apparsa una rivendicazione di un gruppo fino ad ora sconosciuto dal nome di "Black Bloc" che dice di agire in nome di Allah misericordioso e chiede di liberare tutti i prigionieri politici. La rivendicazione al momento è in fase di verifica.L'attentato avviene a 48 ore dalla nuova stretta voluta dal presidente al Sisi che ha approvato una nuova legge antiterrorismo più dura di quella già in vigore, che oltre ad inasprire le pene, assegna poteri più ampi alla polizia.Lo scorso 11 luglio un'autobomba è esplosa davanti al consolato italiano nel centro del Cairo, uccidendo un passante.(immagini afp)