Il Cairo (TMNews) - Nel giorno in cui tutto il mondo celebra e difende la libertà d'informazione, l'Egitto porta 20 giornalisti in tribunale. Le accuse per i 16 egiziani e i 4 stranieri è di aver diffamato il Paese mettendo in pericolo lo Stato egiziano con notizie false e di avere legami con i Fratelli Musulmani. Fra gli accusati, per la maggior parte in contumacia, ci sono 5 giornalisti di Al Jazeera, compreso Mohamed Fadel che in tribunale ha provato a difendersi davanti ai giudici. "Io ho contatti con i Fratelli musulmani così come con altri partiti, con chiunque altro. E' così che funziona il mio lavoro, questo è quanto fa un giornalista".Sullo lo sfondo del processo, la cui prossima udienza è il 15 Maggio, le polemiche fra governo egiziano e Qatar, dove ha sede Al Jazeera, accusato di appoggiare i Fratelli musulmani, proprio attravreso la sua rete televisiva.(Immagini Afp)