Il Cairo (TMNews) - In Egitto Fratelli musulmani non esisteranno più. E' la promessa elettorale del generale al Sisi nella sua prima intervista televisiva dopo l'annuncio della sua candidatura alle presidenziali del 26 e 27 Maggio. L'uomo forte dell'Egitto ha preso il potere con la destituzione di Mohamed Morsi dopo una sanguinosa repressione delle proteste dei sostenitori dei Fratelli Musulmani, dichiarati "organizzazione terrorista". Ora il generale promette di farli scomparire per sempre e assicura, a chi guarda con timore al ritorno dei militari al potere, che l'esercito non avrà alcun ruolo nel prossimo governo se lui sarà eletto. A sfidare Al Sisi, considerato il candidato favorito, c'è solo Hamdeen Sabbahi, leader del partito "corrente popolare".(Immagini Afp)