Roma (TMNews) - Evitare di buttare i rifiuti elettrici ed elettronici nelle discariche. E' il consiglio che arriva da Giorgio Arienti, direttore generale di Ecodom, il Consorzio italiano recupero e riciclaggio elettrodomestici. "In moltissimi dei nostri comuni esistono le isole ecologiche o esistono addirittura servizi di raccolta domiciliare, cioè gli enti locali e società di igiene urbana ritirano i nostri rifiuti elettrici ed elettronici e gestiscono le isole ecologiche dove si possono portare gratuitamente i Raee", ha spiegato Arienti, a margine della presentazione del Rapporto di sostenibilità Ecodom a Roma. "L altra grande possibilità è il cosiddetto 'ritiro uno contro uno', che vuol dire lasciare il Raee al negoziante quando compriamo un apparecchiatura equivalente. Tra poco entrerà in vigore il cosiddetto 'ritiro uno contro zero', cioè avremo la possibilità di lasciare in qualunque negozio di apparecchiature elettriche o elettroniche il nostro Raee anche se non compriamo niente, purché sia non superiore ai 25 centimetri: tutti idispositivi come i cellulari, tutti i tablet rientrano in questa categoria", ha proseguito Arienti.