Medellin (askanews) - Dare una seconda opportunità anche ai rifiuti. L'eco-designer colombiana Adriana Restrepo realizza opere d'arte dando nuova vita a quello che trova nell'immondizia. La sua scelta nasce dall'esperienza personale. A soli 18 anni mentre era incinta, il marito è stato ucciso da bande armate che insanguinano il paese.La giovane artista non si è scoraggiata e si è messa a cercare la bellezza nelle cose che la gente di solito butta via, realizzando creazioni di moda davvero uniche. Le sue materie prime sono ad esempio gli pneumatici, vecchi apparecchi elettronici e giochi per bambini."Con tutto questo realizziamo borse, borsellini, agende, cinture, portachiavi e una infinità di altri prodotti. La mia compagnia è composta da altre vittime del conflitto armato" spiega Adriana Restrepo, che frequenta le discariche come se fossero shopping mall.La sua idea è di proteggere l'ambiente e di dare una seconda change a chi ha avuto la vita spezzata dalla violenza, il tutto combinato con una grande passione per la moda.(immagini AFP)