Ginevra (TMNews) - Oltre mille morti. Il bilancio ufficiale dell'epidemia di virus Ebola che sta terrorizzando l'Africa occidentale ha superato la prima fatidica soglia sul numero delle vittime. Lo ha fatto sapere l'Organizzazione mondiale della Sanità, che, contestualmente, ha anche autorizzato il ricorso a terapie sperimentali e non omologate per tentare di curare le persone affette dalla febbre emorragica. Secondo l'Oms questa scelta, al momento attuale, è "eticamente accettabile". Data la abituale cautela dell'agenzia dell'Onu si può probabilmente interpretare questa decisione come una ulteriore conferma del fatto che l'epidemia di Ebola preoccupa molto ed è, come già sostenuto da Ginevra nei giorni scorsi, una vera e propria emergenza mondiale.Intanto in Spagna si registra il primo morto europeo per il virus. Non ce l'ha fatta il missionario spagnolo che aveva contratto la malattia in Liberia ed era stato rimpatriato tra grandi misure di sicurezza sanitaria. Il 75enne sacerdote è deceduto nell'ospedale di Madrid dove era ricoverato da giorni.