Ginevra (TMNews) - Secondo l'Organizzazione mondiale della Sanità, in Africa sono oltre 1.500 le vittime causate dall'epidemia di virus Ebola in Guinea, Liberia, Sierra Leone e Nigeria, su un totale di circa 3mila casi di contagio accertati. Si teme, inoltre, che nel giro dei prossimi 3 mesi saranno almeno 20mila i potenziali casi di contagio.In un documento pubblicato a Ginevra, l'Oms auspica una risposta internazionale coordinata, con un investimento stimato di almeno 490 milioni di dollari, per fronteggiare il dilagare inesorabile della malattia e mettere fine alla più grande epidemia di Ebola della storia.Più del 40% dei casi di contagio si sono verificati a partire dai primi giorni di agosto 2014 e sono concentrati in poche e determinate località dell'Africa occidentale. Al momento, si calcola che il tasso di mortalità sia del 52% con una punta del 66 in Guinea, dove ci sono stati 648 decessi.Un focolaio di Ebola, al momento considerato indipendente, è stato registrato dal 24 agosto anche nella Repubblica democratica del Congo, dove si contano già 13 morti.(Immagini Afp)