Dallas (TMNews) - La ragazza in queste immagini è Nina Pham, la prima infermiera contagiata dall'Ebola nell'ospedale presbiteriano di Dallas, in Texas, mentre curava Thomas Duncan, il paziente liberiano che ha importato il virus sul territorio statunitense.La ragazza è stata ripresa mentre parla con i medici e i colleghi infermieri che la stanno curando, prima del suo trasferimento in una struttura del Maryland. Si mostra all'inizio rilassata e sorridente, invita tutti in Maryland per una festa poi però si commuove e scoppia in lacrime.Dell'emergenza Ebola si è parlato anche al summit dei Paesi euro-asiatici di Milano. "Può diventare una catastrofe umanitaria di enorme dimensioni - ha detto il presidente della Commissione Europea, José Manuel Barroso, nel corso della conferenza stampa conclusiva del vertice Asem - insieme a Statimembri dell'Unione europea e ai partner internazionali bisogna fare di più".La Gran Bretagna, intanto ha inviato militari e una nave medica in Sierra Leone mentre il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, di fronte a una Nazione sempre più in preda al panico per il possibile dilagare dell'epidemia, ha firmato un provvedimento che permetterà al Pentagono di richiamare i riservisti della Guardia Nazionale per far fronte al problema direttamente nell'Africa occidentale, dove i morti sono già oltre 4mila.Obama ha anche annunciato l'invio di 8 ingegneri e uomini specializzati in Liberia per aiutare la popolazione a costruire 17 centri per il trattamento dell'Ebola, per un totale di 1.700 posti letto.