Milano (TMNews) - Arriva qualche buona notizia sul fronte dell'epidemia di Ebola, almeno per quanto riguarda l'Europa. Sono guariti e stanno bene, infatti, la giovane infermiera francese di Medici senza frontiere e il senegalese ricoverato ad Amburgo, in Germania, dopo aver contratto il virus.La donna è stata sottoposta a un trattamento nell'ospedale militare di Saint-Mandè vicino Parigi, con un farmaco sperimentale messo a punto dalla giapponese Toyama Chemical. L'uomo invece era stato trasportato ad Amburgo, per le cure, a fine agosto dopo essersi ammalato nel corso della sua attività, in un laboratorio del Sierra Leone.Stanno peggiorando, invece, le condizioni di Thomas Eric Duncan, il liberiano che ha portato il virus negli Stati Uniti e s'indaga a Washington anche su un probabile secondo caso di contagio.Intanto c'è speranza nella comunità scientifica per il vaccino sviluppato in Italia dall'azienda Okairos e già approvato dall'Organizzazione mondiale della Sanità che ne riceverà 10mila dosi entro dicembre e un milione nel 2015.Finora le vittime per l'epidemia sono state 3.439 in 5 Paesi dell'Africa occidentale: Sierra Leone, Guinea, Liberia, Nigeria e Senegal.(Immagini Afp)