Rabat, (askanews) - Ebola fa paura, il contagio di massa è un rischio che le autorità di Rabat non vogliono correre. Per questo il Marocco ha deciso di rinunciare all'organizzazione della Coppa d'Africa in programma dal 17 gennaio all'8 febbraio 2015. La decisione è stata ufficializzata dal ministro dello sport marocchino che ha sottolineato che il motivo del rifiuto è proprio legato alla minaccia del virus Ebola, che in Africa occidentale ha già causato oltre 5 mila morti.Il Marocco, già nei giorni scorsi aveva espresso le proprie perplessità, chiedendo di rinviare la manifestazione per ragioni sanitarie.Ora la decisione tocca alla Caf. Gli scenari possibili sono due: l'organizzazione dell'evento può essere assegnata a un altro paese, oppure il torneo verrà cancellato del tutto. La Caf aveva chiesto ad alcuni paesi la disponibilità a rilevarel'organizzazione del torneo nelle stesse date previste: il Ghana, però, si è chiamato fuori, dopo Sud Africa, Egitto e Sudan.(immagini AFP)