Conakry, 17 mar. (askanews) - Sembrava debellata, ma apparentemente non è così. Due persone appartenenti alla stessa famiglia sono morte in Guinea a causa dell'Ebola. Si tratta dei primi casi segnalati nel Paese africano dopo che l'epidemia era stata dichiarata debellata lo scorso 29 dicembre.Ci sono due casi confermati e tre sospetti, ha comunicato il governo con una nota, precisando che le cinque persone sono originarie della città di Korokpara, nel Sud-Est del Paese. L'Ebola ha causato la morte di oltre 11.300 persone nel paese, dove l'epidemia è scoppiata nel dicembre 2013.E se la Guinea vive nel terrore di un ritorno dell'epidemia di Ebola, la Sierra Leone ne è appena uscita. Con la fine dell'ultimo caso di ebola giovedì 18 marzo si sono chiuse tutte le catene di trasmissione possibili dell'epidemia. "Celebriamo oggi questa grande notizia della fine dell'epidemia - ha dichiarato Ishmael Tarawally, responsabile dell'ufficio della sicurezza nazionale - è tuttavia essenziale restare pronti nel caso di ricadute. Malgrado il rischio esista siamo fiduciosi"