Baghdad (askanews) - E' morto per un attacco cardiaco, all'età di 79 anni, l'ex ministro degli Esteri di Saddam Hussein, Tarek Aziz. Il braccio destro del dittatore iracheno è deceduto al Teaching Hospital di Nassiriya, dov'era stato condotto dal carcere della città in cui era detenuto, quando le sue condizioni di salute sono peggiorate.Aziz era l'8 di picche nel mazzo di carte che simboleggiava i 55 maxi ricercati del regime iracheno. Venne catturato dalle forze americane nell'aprile 2003 e condannato a morte nell'ottobre 2010 per complicità nei crimini commessi contro le comunità religiose del Paese. Ma Aziz non era stato giustiziato perché l'allora presidente Jalal Talabani non aveva firmato l ordine di esecuzione. Numerosi Paesi, oltre al Vaticano, hanno più volte chiesto a Baghdad di concedergli la grazia ma non è mai stato rilasciato.