New York, (askanews) - Per uno strano gioco del destino, l'ex governatore democratico di New York, Mario Cuomo, se ne è andato nello stesso giorno in cui il suo figlio maggiore, Andrew, è stato investito per un secondo mandato come governatore del medesimo Stato.Cuomo è morto il primo giorno del 2015 all'età di 82 anni nella sua abitazione di Manhattan."Oggi non è potuto essere fisicamente presente qui. Ma mio padre è in questa sala. C'è con il cuore e con lo spirito di ciascuna delle persone presenti", ha detto Andrew Cuomo durante il suo discorso di insediamento.Mario Cuomo è stato governatore di New York per tre mandati, dal 1982 al 1994, e fu il primo italoamericano a ricoprire l'incarico. Cuomo era considerato un "poeta del progressismo americano", una figura che ha lasciato una grande impronta tra i liberali. Barack Obama gli ha reso omaggio definendolo un esempio di "progressismo, tolleranza ed equità". La città "perde un gigante", ha commentato il sindaco della Grande Mela Bill De Blasio ordinando bandiere a mezz'asta per un mese.(immagini afp)