Milano (TMNews) - E' iniziato per i musulmani di tutto il mondo il periodo di digiuno noto come Ramadan, per un intero mese, fino al 27 luglio 2014 quando ci sarà la luna nuova, tutti i fedeli di religione islamica si dedicheranno alla purificazione del corpo e dello spirito tramite digiuno e preghiere.Il Ramadan commemora il momento in cui Allah rivelò a Maometto i primi versi del Corano, attraverso l'arcangelo Gabriele, mandato sulla Terra a dettare le sure al profeta.L'astensione dal consumo di cibo - che è uno dei 5 pilastri dell'Islam, per la precisione il quarto, insieme con la professione di fede, l'elemosina, il pellegrinaggio alla Mecca e la preghiera quotidiana - si pratica nelle ore in cui c'è il sole. Dall'alba al tramonto, quindi, non si può mangiare né bere, né fumare o praticare atti sessuali.Prima dell'alba si consuma il suhur, un pasto molto semplice e dopo il tramonto si rompe il digiuno, a volte anche ritrovandosi in gruppo e recitando la tarawih, una preghiera tipica del Ramadan.In Italia sono circa 1 milione e 700mila i cittadini di fede islamica che praticano il Ramadan. In alcune città, si ritrovano in gruppo per le preghiere serali.