Roma, (TMNews) - Le forze di sicurezza messicane hanno arrestato Hector Beltran Leyva, potente signore della droga e tra i principali ricercati in Messico e negli Stati uniti. Il capo del cartello che porta il suo stesso nome è stato catturato in un blitz compiuto in un ristorante nella località turistica di San Miguel de Allende, nel centro del Paese.Beltran Leyva, soprannominato "El H", è considerato dalle autorità locali come uno dei principali leader del narcotraffico in Messico. Il suo gruppo criminale è dedito, in particolare, al traffico di cocaina dall'America centrale e del sud verso gli Stati uniti e l'Europa."El H", 49 anni, è il capo indiscusso del cartello dei Beltran Leyva dalla morte del fratello Arturo, ucciso a fine 2009 in un conflitto a fuoco con la Marina militare a Cuernavaca, 60 chilometri a sud di Città del Messico. Altri due fratelli di Beltran Leyva, Alfredo e Carlos, erano stati arrestati negli anni scorsi.Il governo messicano aveva offerto una ricompensa di 2,2 milioni di dollari a chiunque avesse fornito informazioni utili alla cattura di "El H"; gli Stati uniti avevano stanziato, per lo stesso scopo, 5 milioni di dollari.